Personal trainer a domicilio: perché è una figura indispensabile?

Mens sana in corpore sano… anche a casa! Negli ultimi anni sempre più atleti o aspiranti tali hanno deciso, anche in relazione alla situazione pandemica, di affidarsi ad un personal trainer a domicilio, dicendo addio alle ore trascorse in palestre caotiche e affollate. Le quattro mura domestiche o il parco più vicino possono trasformarsi, in pochi minuti, nella location perfetta per un allenamento completo, l’ideale per rimettersi in forma in vista dell’estate.

Allenarsi in autonomia, però, per quanto abbiamo ottimi attrezzi per palestra in casa, non è mai una buona idea ed è qui che interviene il personal trainer a domicilio! Si tratta di una figura fondamentale sia nella fase che precede l’inizio dell’attività fisica, sia durante la stessa, momento nel quale verranno spiegati gli esercizi e fatte le correzioni necessarie ad un corretto svolgimento degli stessi.

Vediamo insieme quali sono i vantaggi legati alla scelta di un personal trainer a domicilio.

Personal trainer a domicilio: benefici e svantaggi

personal trainer a domicilio: benefici e svantaggi

Prima di passare in analisi, nel dettaglio, i benefici collegati allo svolgimento di sedute di allenamento in compagnia di un personal trainer a domicilio, parliamo brevemente degli svantaggi. Di fatto, seppure evitare il traffico che separa la casa dalla palestra sia per molti rilassante, si perde in questo modo del tempo in cui staccare la spina, allontanandosi dal proprio ambiente e passando qualche minuto all’aria aperta. Non va poi dimenticato il tema della socialità: trovare amici in palestra è un incentivo a recarvisi ed organizzare uscite divertenti; con un personal trainer a domicilio, invece, si perde la possibilità di instaurare rapporti positivi, una vera e propria fonte di motivazione.

Comodità e tempistiche del personal trainer a casa

Il servizio offerto dal personal trainer a domicilio nasce con l’obiettivo di soddisfare ogni esigenza del cliente, assecondando le sue necessità relative all’allenamento o ai tempi che ha a disposizione.
Di fatto, soprattutto per i più pigri, sono tante le comodità legate ad un allenamento domestico: permette, infatti, di risparmiare il tempo richiesto dal tragitto, il quale può essere ottimizzato e investito in attività piacevoli da svolgere in compagnia; si evita anche il traffico, uno dei motivi che spinge migliaia di italiani a rimanere a casa pur di evitare una delle principali fonti di stress.

In casa, inoltre, si possono intraprendere tanti percorsi fitness diversi, da quelli incentrati al dimagrimento al pilates, senza dimenticare i percorsi maternità tanto amati dalle neo-mamme.

Grazie ad un personal trainer a domicilio è possibile avere un servizio personalizzato, costruito su misura sulle proprie esigenze ed esperienze; l’attività fisica diventa così una coccola della quale godere più volte a settimana in un ambiente familiare e rilassante, necessario per concentrarsi sugli esercizi senza che vi sia un fastidioso rumore di fondo.

Prezzi e costi di un personal trainer a domicilio

– prezzi e costi

Apriamo ora una parentesi tutt’altro che secondaria, ossia quella relativa ai costi richiesti dall’assunzione di un personal trainer a domicilio.
Partiamo dal presupposto che un personal trainer di questo tipo non costa di più rispetto ad un abbonamento mensile o annuale in palestra o ad un ingresso singolo in un centro fitness. Questo è legato, soprattutto, al fatto che lo spostamento e i costi annessi sono a carico del personal trainer: rientrano in questa area il carburante, l’usura del veicolo, la possibilità di ricevere multe o essere coinvolto in un incidente. In genere si assiste, proprio per queste ragioni, ad un rincaro del prezzo relativo alla prestazione, il quale può dipendere dal numero di chilometri che separano l’ufficio o l’abitazione del personal trainer e il luogo dell’allenamento o può essere forfettario.

L’altro vantaggio è legato al fatto che il personal trainer a domicilio non deve essere presente ad ogni allenamento: in base all’esperienza e alle esigenze dell’atleta si stabilirà un calendario a cadenza mensile o settimanale nel quale verranno indicati i giorni di lavoro del personal trainer.
In genere i personal trainer assistono una volta ogni dieci giorni gli atleti con un livello medio di esperienza: si tratta, come vedremo tra poco parlando dei prezzi, di una spesa molto spesso minore rispetto a quella richiesta dalle palestre più blasonate.Allenamento, Prezzi e costi di un personal trainer a domicilio

Il prezzo richiesto da un personal trainer a domicilio oscilla dai 30 agli 80 euro all’ora; il costo, di norma, aumenta in relazione all’esperienza del professionista e alle richieste che riceve quotidianamente.

Questa cifra può spaventare chi si avvicina per la prima volta a questo mondo, eppure, se si considera che la sua presenza non è sempre fondamentale e se immaginiamo che assista l’allenamento una volta ogni dieci giorni, arriviamo ad una somma di circa 90/240 euro al mese, non troppo distante da quella richiesta da molte palestre di livello, soprattutto perché al prezzo dell’abbonamento andrebbero sommati i costi relativi allo spostamento.
Mano a mano che aumenta l’esperienza dell’atleta, poi, diminuisce la necessità di essere sorvegliati dal personal trainer che verrà così convocato solo per aggiornare il piano d’allenamento.

Possibilità di scelta del proprio personal trainer

Nelle palestre, spesso, bisogna accontentarsi del personal trainer di turno, finendo così in un mare di esercizi diversi e confusione che non aiutano a realizzare un allenamento benefico per il corpo e per la mente.

Allenamento, Possibilità di scelta del proprio personal trainer

 

Uno dei vantaggi del personal trainer a domicilio è proprio la possibilità di scegliere in autonomia il professionista con il quale si vuole avere a che fare. Ma quali sono i parametri da tenere in considerazione al momento della scelta?
Quello più importante è, senza dubbio, la preparazione del personal trainer: è lecito ricavare informazioni circa la sua formazione professionale, assicurandosi che abbia conseguito la laurea in Scienze Motorie.

Va valutata, poi, l’esperienza del professionista, ossia l’insieme degli anni di lavoro e la soddisfazione incontrata dalle persone con le quali ha lavorato; seguono disponibilità e flessibilità, parametri immancabili dal momento in cui il servizio a domicilio ha lo scopo di incontrare i bisogni del cliente, mettendolo nella condizione di sfruttare il suo tempo libero.
Ascoltando anche le opinioni di chi ha avuto a che fare con il personal trainer a domicilio, va valutata l’attrezzatura che lo stesso ha a disposizione: un kit d’allenamento è fondamentale soprattutto nelle prime sedute, così come lo sono tutti quegli strumenti che lo assistono nella valutazione della fisicità e delle potenzialità dell’atleta.

Personal trainer a domicilio e personal trainer online: differenze e somiglianze

Allenamento, Personal trainer a domicilio e personal trainer online: differenze e somiglianze

Soprattutto negli ultimi due anni molti personal trainer, costretti ad essere chiusi in casa, si sono trovati a lavorare online, con video e dirette sui social o schede aggiornate inoltrate per messaggio. E oggi, nonostante le palestre abbiano da qualche mese riaperto i battenti, molti di essi, per arrotondare o come lavoro esclusivo, hanno continuato con le sedute di allenamento online, durante le quali seguire uno o più atleti contemporaneamente.

Ma perché è più opportuno protendere verso un personal trainer a domicilio e non verso un personal trainer online?

Qualora si sia agli inizi o si voglia fare esercizio saltuariamente e senza l’ambizione di ottenere risultati in breve tempo, allora un personal trainer online rappresenta una risorsa utile, poiché per via costi bassi – legati agli allenamenti di gruppo – e della possibilità di recuperare in un secondo momento le sessioni, incarna la figura ideale per le persone molto impegnate.

Se, invece, si vuole che il personal trainer segua l’allenamento in modo attento e lo strutturi volta per volta, allora, soprattutto che i costi sono analoghi, conviene optare per un professionista a domicilio. Il tuo personal trainer ad esempio potrà creare delle schede allenamento corpo libero fatte su misura per te, soltanto dopo aver visto di persona la tua forma fisica.

Non sempre è possibile valutare la correttezza dello svolgimento degli esercizi attraverso uno schermo, così come accade per lo studio della fisicità del cliente. Inoltre possono incombere una serie di problemi tecnologici che comportano la perdita del costo della lezione e la mancanza dei risultati connessi.

Di fatto va considerato anche il rapporto umano, una componente fondamentale nella vita di ognuno. instaurare un rapporto di fiducia con il proprio personal trainer, scambiando con lui quattro chiacchiere prima dell’allenamento e confidandogli le proprie insicurezze, è un aspetto fondamentale che consente di migliorare la qualità dell’esercizio. Stringere un’amicizia con un personal trainer online è sicuramente più complesso, motivo per il quale, a meno che non ci siano fattori che precludono questa scelta, optare per un personal trainer a domicilio risulta essere la scelta migliore.

Perché preferire un PT a domicilio ad un PT in palestra?

 

perché preferire un pt a domicilio ad un pt in palestra

Rivolgersi ad un personal trainer a domicilio, di fatto, conviene, sia in termini economici, sia a proposito dell’efficacia dell’allenamento. È per questo che, salvo casi particolari, scegliere un personal trainer a domicilio rispetto ad un personal trainer in palestra è una decisione che paga nel breve e nel lungo periodo.

Rinunciando agli spostamenti estenuanti nelle ore di punta e guadagnando una buona dose di tempo libero si ottiene un allenamento personalizzato, efficace e positivo per il benessere del corpo e della mente. Il personal trainer giusto potrà aiutarti a scegliere ad esempio la migliore per il tuo fisico tra cyclette o tapis roulant. Un buon personal trainer è in grado di instaurare un rapporto di fiducia con il cliente, spingendolo a fidarsi di lui e della propria professionalità, e creerà un’esperienza di allenamento tutto sommato piacevole anche per i più pigri e per tutti coloro che si sono sempre trascinati in palestra per necessità e non per il piacere di farlo.

Grazie all’aiuto di un personal trainer a domicilio disponibile e professionale, l’allenamento diventerà una piacevole abitudine e non un obbligo al quale dover necessariamente assolvere. È soltanto trovando il professionista che meglio risponde alle proprie esigenze personali e di allenamento che si riesce ad ottenere la forma perfetta senza alcuno sforzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.