Personal trainer privato: come funziona e perché averne uno

Molte persone si iscrivono in palestra colme di buoni propositi senza riuscire a mantenerli. Infatti, promettono a se stesse di allenarsi costantemente, di resistere alle tentazioni e di uscire dal tunnel della pigrizia. Tutto questo, però, spesso non funziona.

Forse tu che stai leggendo questo articolo sei proprio una di queste persone e hai ben presente questa sensazione; la sensazione di affaticamento, di convinzione di non farcela, di scoraggiamento dovuto al non riuscire ad ottenere i risultati che desideri. Tutto ciò può portare a cedere all’inerzia, allo sconforto e, infine a lasciarsi andare e abbandonare il progetto di benessere che ci si è prefissati.

Quello proposto dalla frequenza della palestra è un percorso impegnativo, per molti difficile da portare avanti. Ma ciò non significa che sia impossibile: spesso un approccio alternativo può mescolare le carte in tavola ed essere la chiave vincente per una maggiore compliance. La figura del personal trainer privato, della quale parleremo di seguito, offre proprio questa opportunità.

Di che cosa si occupa un personal trainer?

Un personal trainer privato è un professionista che segue da vicino e in modo individuale i tuoi allenamenti, occupandosi della tua routine di esercizi a 360 gradi. Questa figura è infatti in grado, prima di tutto, di fornirti utili consigli sul tipo di attività fisica che meglio si addice alla tua condizione fisica, ai tuoi obiettivi e al tuo stile di vita, ma il suo compito non si limita affatto a questo. Tra le funzioni del personal trainer rientra anche una parte più psicologica: quella di aumentare la tua motivazione affinché tu possa applicarti e seguire il tuo regime di allenamento più volentieri e, quindi, con maggiore dedizione, impegno e costanza.

Personal trainer privato: costi, prezzi e caratteristiche

Allenamento, Personal trainer privato: costi prezzi e caratteristiche

Vediamo ora più approfonditamente le caratteristiche di questa figura professionale e cerchiamo di farci un’idea sul prezzo del servizio.

Personal trainer significa letteralmente “allenatore personale”, e quindi la caratteristica principale è proprio quella di lavorare a stretto contatto con la persona presa in carico. Il suo lavoro è guidato da un obiettivo specifico: rendere efficace l’allenamento.

Per fare ciò adotta diverse strategie, quali la stesura di un piano dettagliato e costruito sulla base della tua condizione fisica, delle tue esigenze e delle tue capacità, l’utilizzo di attrezzatura specifica e professionale, e la costante motivazione a proseguire il programma intrapreso, con la possibilità di modificarlo in corsa se dovesse rivelarsi necessario.

Possiamo dunque affermare che un personal trainer, prima ancora del tuo aspetto fisico, si occupa del tuo benessere inteso nella sua globalità. Si tratta di uno specialista della salute psico-fisica, che ti aiuterà a conseguire i risultati che cerchi nel modo corretto, seguendo i tempi giusti, perseguendo un’etica del duro lavoro che non sia massacrante ma giustamente impegnativa, e mantenendo alto il tuo umore e la tua soddisfazione.

Un’altra qualità importante di questo approccio alla palestra è quella di essere estremamente flessibile, poiché può essere adattato ad ogni necessità. Il personal trainer può allenare in modo efficace un professionista sportivo che si occupa di una disciplina specifica come un appassionato dell’esercizio fisico.

Ma può anche favorire un avvicinamento sano al mondo del movimento ai dilettanti che non hanno mai praticato attività, guidandoli nel modo corretto durante il loro ingresso nella galassia del workout. Qualunque sia la tua condizione, imparerai a svolgere la tua attività in tutta sicurezza, e potrai coltivare il tuo ideale di equilibrio e salute di mente e corpo vedendo dei risultati concreti e, soprattutto, acquisendo sempre maggiore sicurezza in te stesso.

Per poterti offrire tutto questo, il personal trainer possiede determinate capacità: non bastano un’ottima preparazione atletica e conoscere il modo corretto di eseguire gli esercizi, ma occorrono anche un’approfondita formazione specifica riguardo la nostra fisiologia articolare e muscolare, conoscenze specifiche in ambito posturale e riguardo le patologie che possono colpire sportivi e non sportivi, oltre a ottime capacità di pianificazione e organizzazione e abilità comunicative che saranno la chiave per costruire con te un rapporto umano di fiducia.

Vantaggi e svantaggi di un personal trainer privato

Esistono vari benefit ma, al contempo, anche svariati minus per quanto riguarda avere un personal trainer privato. In questo paragrafo proveremo a prendere in esame ogni aspetto, così da avere un quadro generale.

– Costi e prezzi di un personal trainer

A fronte di tutti i lati positivi del rivolgersi ad un personal trainer, ovviamente, i costi rispetto al prezzo di iscrizione ad una palestra e relativo abbonamento, sono maggiori.
In ogni caso, le tariffe variano molto da professionista a professionista, influenzate da molti fattori.

Allenamento, Vantaggi e svantaggi di un personal trainer privatoInnanzitutto, il personal trainer è una figura professionale con un titolo e una qualifica che possono variare in base al percorso di formazione seguito (ad esempio, potresti trovare degli esperti di pilates o di aerobica). Più questo è nutrito e sostanzioso, più il professionista possiede delle competenze specifiche e dettagliate, e più alto sarà il compenso richiesto.

Alcuni personal trainer privati hanno frequentato master e corsi di specializzazione che hanno portato ad una qualità superiore il tipo di servizio che possono offrire, e questo è direttamente proporzionale al prezzo.

Un’altra variabile è rappresentata dal luogo presso il quale si svolge l’attività: se si tratta di centri privati piuttosto che di palestre, bisogna considerare le spese dovute ad affitto, consumo nonché stipendio dovuto ad eventuale personale. Di conseguenza, la tariffa sarà maggiore. Lo stesso dicasi per luoghi situati in zone prestigiose della città.

Un discorso a parte merita poi quello del personal trainer a domicilio. In questo caso sarà la distanza della tua abitazione dal centro presso il quale lavora l’allenatore a determinare costi aggiuntivi.
In considerazione di tutte queste incognite, il prezzo normalmente varia tra i 25 fino ai 100 euro l’ora per gli esperti ai massimi livelli o che lavorano in posti particolarmente eleganti. Normalmente, un buon compromesso si aggira sui 40 euro orari, che ti assicurano un buon servizio da parte di un buon professionista.

– Tempistiche e disponibilità per l’allenamento fisico

 

Allenamento, Personal trainer privato: costi prezzi e caratteristicheUno dei principali vantaggi di un personal trainer privato è quello della gestione totalmente autonoma che ti verrà offerta.
Per molte persone, il tempo a disposizione per dedicarsi alla cura di sé, del proprio aspetto fisico, della propria forma e della propria salute, è davvero limitato. Il discorso si fa ulteriormente ostico nel caso dei clienti con famiglia, che hanno necessità di dedicarsi al partner e ai figli nelle ore che non trascorrono al lavoro.

Ecco allora che il numero di sessioni di allenamento, così come la loro durata, si accorcia in modo drammatico, per forza di cose. E quante sessioni sono poco proficue, se ci si reca in palestra già provati da una lunga giornata trascorsa in ufficio. È inevitabile non infondere impegno negli esercizi e prendere il tutto con eccessiva rilassatezza, se si è lasciati a se stessi.

Grazie al personal trainer, invece, potrai far fruttare al massimo il poco tempo che hai disponibile: potrai dire addio agli esercizi inutili, alle pause che si protraggono in tempi morti oltremodo lunghi e, soprattutto, all’innefficacia di tutti questi comportamenti. Avere al tuo fianco un esperto che scelga scrupolosamente i movimenti che devi eseguire per raggiungere in modo mirato gli obiettivi che ti sei prefissato, sarà utile per risparmiare tempo che altrimenti perderesti profondendoti in esercizi che non ti servono o sono di importanza marginale.

In questo modo il tempo limitato che potrai permetterti di dedicare al tuo allenamento sarà ottimizzato e sfruttato al massimo delle sue potenzialità. Potrai ottenere risultati visibili in un lasso di tempo molto minore.
Inoltre, un vantaggio enorme di cui potrai godere, è la disponibilità a fissare le tue sessioni di allenamento nei momenti e nei giorni che ti sono più comodi, senza doverti preoccupare di rispettare gli orari dei corsi della palestra. Questa flessibilità ti permetterà di ottimizzare il tempo libero che hai nel corso della settimana per renderla proficua al massimo, sulla base dei tuoi impegni.

– Autonomia personale nell’allenamento fisico

Il grande risparmio in termini temporali di cui abbiamo appena parlato sarà possibile anche grazie all’accurata anamnesi e alla valutazione della tua condizione fisica che il personal trainer eseguirà nel momento in cui ti prenderà in carico.

Questo passaggio è fondamentale per la stesura di un programma di allenamento che sia perfetto per te e tagliato su misura per le tue esigenze. Talvolta, infatti, non si ottengono gli effetti voluti non perché non ci si impegni abbastanza o perché non ci si metta tutta la buona volontà di cui si è capaci, ma perché non si praticano gli esercizi giusti.

Un personal trainer che ti segua individualmente saprà tagliare e cucire su misura per te un programma di allenamento personalizzato che tenga conto delle difficoltà articolari o muscolari che chiunque può avere e tarare ogni esercizio sulla base delle tue capacità e difficoltà.

Il professionista al quale ti affiderai valuterà se migliorare la tua resistenza, puntare sul cardio o incrementare la tua forza, ad esempio. Ti aiuterà inoltre a capire come gestire le ripetizioni, le serie, le alternanze tra esercizi e i tempi di pausa. In questo modo, la tua autonomia nella gestione delle sessioni di allenamento e nell’esecuzione raggiungerà i massimi livelli.

Personal trainer privato e personal trainer in palestra: somiglianze e differenze

Allenamento, Personal trainer privato e personal trainer in palestra: somiglianze e differenze

 

Di fatto, personal trainer privato e in palestra, a livello di funzione assolta nel fornire un supporto ai clienti, sono assimilabili, in quanto in entrambi i casi il professionista del benessere si occupa nello specifico di stendere un percorso di allenamento per il suo cliente e sostenerlo e incoraggiarlo affinché lo segua.

Che il tuo allenatore svolga la sua attività come libero professionista o in affiliazione ad una palestra, il succo non cambia. La scelta dell’uno o dell’altro dipende dai tuoi gusti personali in merito al contesto di allenamento.

La grande differenza sta appunto nel setting operativo della figura professionale. Infatti, la stragrande maggioranza delle palestre offre l’opportunità di richiedere l’assistenza di un personal trainer pagando un extra per il servizio, ma esiste anche la possibilità di allenarsi direttamente a casa propria, grazie alla figura del personal trainer a domicilio, della quale parleremo nel paragrafo successivo.

Nel caso tu scelga di affidarti ad un personal trainer in palestra, il grande vantaggio è che non dovrai preoccuparti di procurarti le attrezzature giuste: avrai a disposizione quelle del centro che frequenti abitualmente, con la differenza di essere seguito da vicino da un occhio esperto.

Se deciderai invece di iscriverti in palestra senza un personal trainer, riceverai una scheda che illustra la tua routine di allenamento. Si tratta per lo più di programmi standard, uguali per tutti, senza possibilità di personalizzazione.

Un personal trainer, al contrario, pianificherà una scheda su misura per te, tenendo conto delle tue caratteristiche, ti osserverà durante l’esecuzione correggendo i movimenti sbagliati, così che tu possa trarre dalla tua sessione di allenamento il maggior giovamento possibile ed evitare infortuni e dolori.

Inoltre, un esperto saprà decidere quando incrementare il numero di serie o ripetizioni e quando aumentare il carico, seguendo in modo adeguato il principio della progressione per aiutarti ad avvicinarti al tuo obiettivo.

Cosa cambia tra un personal trainer privato e uno a domicilio?

Allenamento, Cosa cambia tra un personal trainer privato e uno a domicilio

 

Come accennavo poco sopra, i luoghi di lavoro privilegiato per gli allenatori privati sono palestre, club sportivi e centri fitness, dove hanno a disposizione bilancieri, macchinari, tapis roulant e tutta l’attrezzatura del caso. Tuttavia esistono dei casi in cui il personal trainer non opera in palestra, ma arriva direttamente a casa tua per aiutarti nel tuo allenamento personalizzato, offrendoti un servizio completo paragonabile in tutto e per tutto a quello del quale usufruiresti in un centro.

Ovviamente potrebbe cambiare il tipo di esercizio sul quale si incentrerà il tuo lavoro: verterà verosimilmente sul corpo libero e l’homefitness con l’ausilio di appositi strumenti.

Considera che, oltre al costo del personal trainer, potresti dover pagare anche la disponibilità allo spostamento da parte del professionista, ma se la tua abitazione si trova entro un raggio di 15 km dalla palestra, non ti verranno richiesti costi aggiuntivi.

Come hai avuto modo di vedere leggendo questo articolo, sono diverse le motivazioni per le quali scegliere di affidarsi ad un personal trainer che sostenga in privato i tuoi sforzi di raggiungere la forma fisica che desideri.

Come ultima considerazione, rifletti su questo: la ripetizione di esercizi sempre uguali a se stessi, in serie ripetitive che stimolano sempre gli stessi muscoli, in brevissimo tempo diventa monotona, e il rischio di annoiarsi è fin troppo concreto. Un allenatore privato può aiutarti ad ovviare anche a questo problema, tenendo in considerazione le tue preferenze personali e variando periodicamente la tua routine, scegliendo sempre esercizi adatti alle tue caratteristiche e agli obiettivi che ti sei posto.

Insomma, potrai godere di maggiori possibilità di variare e anche di sperimentare movimenti nuovi, confrontandoti con un professionista che metterà in campo tutta la sua esperienza e la sua fantasia per aiutarti.

Questa modalità organizzativa è fondamentale perché, se ci pensi, senza personal trainer le persone che frequentano palestra seguono lo stesso programma pur avendo obiettivi diversi. Ma una donna che vuole dimagrire non avrà bisogno di far lavorare le stesse parti del corpo di un ragazzo che non ha mai fatto attività fisica e vuole incrementare la massa muscolare, e quindi è paradossale che svolgano gli stessi esercizi. I vantaggi dell’adattabilità e delle potenzialità di personalizzazione del programma sono davvero infiniti, e consentono di raggiungere qualsiasi obiettivo.

Proprio per questo motivo il primo incontro con il personal trainer privato è dedicato alla raccolta dell’anamnesi. In tal modo il professionista potrà capire non solo di che esercizi hai bisogno, ma quale sia il modo migliore per stimolarti, motivarti e incoraggiarti ad eseguirli in modo costante e aiutarti così a centrare l’obiettivo. Il test di valutazione generale sarà poi il passo decisivo per stendere un programma compatibile con le tue caratteristiche e necessità.

Una volta iniziato, potrai osservare appieno tutte le caratteristiche della figura dell’allenatore privato, che non solo motivandoti ti aiuterà a completare i tuoi obiettivi, ma ti fornirà anche validi consigli su alimentazione e stile di vita. Si tratta, insomma, di una presa in carico completa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.