Tipi di postura corretta e scorretta: esercizi e atteggiamenti posturali

Lavorare sulla postura è impegnativo e faticoso perché richiede la collaborazione attiva del paziente durante il trattamento e la costanza di svolgere esercizi di mantenimento a casa.

Perché scegliere un approccio globale?

Perché noi siamo un insieme di ossa tenute assieme da catene muscolo-tensive e di conseguenza un dolore al piede creerà una postura adattativa antalgica a carico di ginocchio, anca, colonna vertebrale, collo, capo così come un problema di masticazione o di vista puoi provocare una modifica della postura dal capo ai piedi.

Di conseguenza solo un approccio che prevede posture globali, che mettono in tensione tutta la catena muscolare, una rieducazione della respirazione fisiologica e la supervisione attenta del fisioterapista potranno riportare il corpo verso la postura ideale e corretta in assenza di dolore e in maniera permanente.

La Rieducazione Posturale Globale propone un approccio risolutivo e duraturo del problema.

Postura corretta VS mal di schiena

Mi presento sono chiara Marconi laureata in fisioterapia e specialista nella rieducazione Posturale. Dopo quasi 14 anni di lavoro sono sempre più convinta che la postura corretta sia la chiave di volta del nostro benessere.

Pensate che nell’uomo non si sono prodotti cambiamenti strutturali di adattamento al cammino ed al mantenimento della postura eretta, ma semplicemente la parte lombare della colonna vertebrale si è accollata l’onere di mantenere il peso corporeo. Stessa cosa è avvenuta per i muscoli, ad esempio il muscolo grande gluteo, che permette all’antilope di scappare dalla leonessa ed alla stessa leonessa di catturarlo, nell’uomo svolge l’azione statica di garantire la postura eretta.

Capite bene che abbiamo trasformato un muscolo di propulsione e spinta in un muscolo statico di tenuta. Questi fattori, troppo carico sul rachide lombare e muscoli che svolgono azioni che non gli si confanno, sono i cardini della maggior parte dei cosiddetti ” mal di schiena ” se poi li sommiamo ad una vita sedentaria, sforzi e posture scorrette ecco che il quadro è completo.

Concludendo il giorno che abbiamo deciso di fare il grande passo e diventare “homo habilis” abbiamo firmato un patto col diavolo. La soluzione è imparare ad ascoltarsi ed ad auto correggere le posture sbagliate che assumiamo durante la giornata e fare attività fisica regolare a tutte le età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.